Poesie festa del papà

Poesie sul papà. Vi suggeriamo una serie di poesie e filastrocche da dedicare al vostro papà in occasione della Festa del Papà e non solo.

0
1384

Poesie sul papà. Qui di seguito vi suggeriamo una serie di poesie e filastrocche da dedicare o leggere al vostro papà in occasione della Festa del Papà o in qualsiasi momento sentiate il bisogno di esprimergli tutto il vostro affetto. Potrebbe esservi d’aiuto anche la categoria frasi auguri papà in cui troverete dolci parole e frasi originali da poter per inviare o scrivere al vostro papà in ogni occasione.

∼∼ ♥ ∼∼

A MIO PADRE
di Camillo Sbarbaro

In questa dolce poesia sul papà il poeta ligure Camillo Sbarbaro esprime il profondo amore per il padre, che non nasce dall’obbligo in quanto figlio ma dalle qualità personali del padre, tanto che egli lo amerebbe anche se a lui «fosse un estraneo».
È un atto d’amore nei riguardi del padre a cui il figlio poeta dedica versi semplici ma intensi: Padre anche se tu non fossi il mio padre, se fossi un estraneo, tra tutti gli uomini amerei te anche soltanto per il tuo cuore di fanciullo, cioè per la tua semplice e ingenua bontà.

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
per te stesso egualmente t’amerei.

Ché mi ricordo d’un mattin d’inverno
che la prima viola sull’opposto
muro scopristi dalla tua finestra
e ce ne desti la novella allegro.
Poi la scala di legno tolta in spalla
di casa uscisti e l’appoggiasti al muro.
Noi piccoli stavamo alla finestra.

E di quell’altra volta mi ricordo
che la sorella mia piccola ancora
per la casa inseguivi minacciando
(la caparbia avea fatto non so che).
Ma raggiuntala che strillava forte
dalla paura ti mancava il cuore:
ché avevi visto te inseguir la tua
piccola figlia, e tutta spaventata
tu vacillante l’attiravi al petto,
e con carezze dentro le tue braccia
l’avviluppavi come per difenderla
da quel cattivo ch’era il tu di prima.

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
fra tutti quanti gli uomini già tanto
pel tuo cuore fanciullo t’amerei.

∼∼ ♥ ∼∼

La Festa del Papà è un evento molto importante e sentito soprattutto dai bambini che si adoperano ogni anno per trovare le parole giuste da dedicare al proprio papà.
Come accennato nell’introduzione vi proponiamo, oltre alle poesie sul papà, anche una serie di filastrocche adatte ai bambini da recitare o leggere nel giorno della Festa del Papà. Le filastrocche, come anche le poesie, possono essere scritte su un biglietto d’auguri accompagnato da un lavoretto realizzato dai bambini stessi e donato al loro papà il 19 marzo, giorno in cui si celebra la Festa del Papà.

PER LA FESTA DEL PAPÀ
di Santina Luzzi

Ci sono parole che accarezzano
parole che abbracciano
parole che riscaldano
parole che baciano:
parole profumate come un fiore
tutte conservate nel mio cuore.
Oggi le raccolgo a una a una
per ringraziare chi, con gran premura,
le ha seminate e ancora se ne cura.
Oggi, come nettare succhiato dal fiore,
ritornano a te con tutto il mio amore.
Oggi è la tua festa, papà caro,
tu che sei per me un dolce faro
illumina i miei passi ancora incerti
e da solo attraverserò anche i deserti!

∼∼ ♥ ∼∼

IL MIO PAPÀ BAMBINO
di Santina Luzzi

Indovinate chi ce l’ha
il più bravo dei papà?

Sono stato fortunato
sin da quando sono nato:
il più fantastico che c’è
è toccato proprio a me!

Ti ringrazio mio Gesù
perché me l’hai dato Tu.
Quando lui mi è vicino
torna ad essere bambino
per giocare insieme a me
e capire i miei perché.

Io gli chiedo di giocare
e lui è lì ad ascoltare
detto fatto, in un baleno,
lui cavallo, io cavaliere!
Per il mondo galoppiamo
monti e valli attraversiamo…

Se siam stanchi di giocare
cominciamo a “favolare”
tante storie inventiamo,
insieme noi ci divertiamo.
Questo è mio papà-bambino
che mi è sempre vicino.

∼∼ ♥ ∼∼

CARO PAPÀ
di Anna Costanzo

Caro papà, nel giorno della tua festa
voglio dirti cos’ho nella testa,
cosa c’è nel mio cuore
quando mi guardi con amore.
Ogni giorno mi abbracci e mi proteggi,
con premura mi aiuti e mi festeggi,
sei paziente, dolce e generoso,
mi fai sentire forte e coraggioso.
Quando ero piccolo mi facevi volare,
oggi le paure mi fai superare.
Insieme a te mi sento sicuro,
caro papà, tu sei il mio tesoro!
Ti voglio bene, tienilo a mente:
stringimi al cuore, coccolami teneramente!

∼∼ ♥ ∼∼

A TE CARO PAPÀ

Dai, fermati, vieni qua
ti voglio parlare, caro papà.
Mille cose hai da sbrigar
ma il tuo bambino dovrai ascoltar.
Sei per me la stella più luminosa
che illumina la vita e la rende preziosa.
Sei veramente forte e coraggioso,
sai essere dolce e premuroso.
Ogni giorno mi infondi tanta serenità
fra le tue braccia provo un mare di felicità.
Vorrei stare accanto a te tutte le ore,
ancora di più… per manifestarti tutto il mio amore.
Oggi voglio aprirti il mio cuore
e in questo abbraccio comunicarti il mio calore.

∼∼ ♥ ∼∼

SENTI CARO PAPÀ
di Suor Cesira Gorghetto

Senti caro papà,
non sai ancora la novità
te lo dico io in un momento
con il cuore tutto contento.
Oggi ho letto sul giornale
a carattere cubitale:
“E’ la festa del papà,
a lui baci in quantità!”

∼∼ ♥ ∼∼

 AL MIO PAPÀ

Papà devo dirti una cosa importante,
non ridere sai, è interessante!
E’ stata proprio brava la mia mamma
a darmi un papà come te,
sei il più simpatico che ci sia,
sei proprio il papà che ci voleva per me.
Per la tua festa : un dono, un fiore,
ma non sono io il regalo migliore?
E se qualche volta ti prende la malinconia,
pensa a me e ti ritornerà l’allegria.

∼∼ ♥ ∼∼

AL PAPÀ!
di Jolanda Restano

Che sia alto oppure basso,
che sia magro oppure grasso,
che sia brutto oppure bello,
molto arguto o picchiatello
non importa e sai perché?
Per me è grande come un RE!
Lui è stato, è e sarà
ora e sempre il mio Papà.

∼∼ ♥ ∼∼

PER LA FESTA DEL PAPÀ
di Jolanda Restano

Per la festa del Papà
ho pensato là per là
come fare un grande dono
al mio babbo tanto buono.
Ho pensato ad una torta
tonda o quadrata, poco importa!
Poi ad un cane o ad un castello
grande, grosso, molto bello…
Poi a un viaggio favoloso,
straordinario e avventuroso…
Ma son piccolo e perciò
tanti soldi non ne ho!
Bhe’, pazienza, sai che faccio?
Gli do solo un grande abbraccio!

∼∼ ♥ ∼∼

AL MIO PAPÀ

Per questo giorno particolare,
ho chiesto al
Signore
di farmi un favore,
un grande dono davvero speciale,
solo per te mio caro papà.
Ma quale sarà la cosa più bella,
forse una stella, tutta lucente?
Forse la luna, tutta argentata?
Oppure qualcosa ancor più preziosa?
Nulla mi pare così grande come l’amore,
che ho nel mio cuore.
E’ questo il donoche ho scelto per te
Tanti auguri mio caro papà.

∼∼ ♥ ∼∼

BEATO IL PAPÀ

Beato il papà che chiama alla vita
e sa donare la vita per i figli.

Beato il papà che non teme
di essere tenero e affettuoso.

Beato il papà che sa giocare con i figli
e perdere tempo con loro.

Beato il papà per il quale i figli
contano più degli hobby e della partita.

Beato il papà che sa ascoltare
e dialogare anche quando è stanco.

Beato il papà che dà sicurezza
con la sua presenza e il suo amore.

Beato il papà che sa pregare con i figli
e confrontare la vita con il Vangelo.

Beato il papà convinto che un sorriso
vale più di un rimprovero,
uno scherzo più di una critica,
un abbraccio più di una predica.

Beato il papà che cresce insieme ai figli
e li aiuta a diventare se stessi.

Beato il papà che sa capire
e perdonare gli sbagli dei figli
e riconoscere i propri.

Beato il papà che non sommerge
i figli di cose, ma li educa
alla sobrietà e alla condivisione.

Beato il papà che non si ritiene perfetto
e sa ironizzare sui propri limiti.

Beato il papà che cammina con i figli
verso orizzonti sconfinati
aperti all’uomo, al mondo, all’eternità.

∼∼ ♥ ∼∼

AL MIO CARO PAPÀ

Caro papà, tu sei il mio campione
che mi protegge in ogni occasione.
Sei il pilastro portante
ogni giorno sempre più importante.
papà, per me sei il migliore
e sarai sempre un vincitore.
sei paziente, dolce e generoso,
mi fai sentire forte e coraggioso.
Quando ero piccolo mi facevi volare,
oggi le paure mi fai superare.
Ti voglio bene, tienilo a mente:
stringimi al cuore, abbracciami teneramente!

∼∼ ♥ ∼∼